Londra festeggia 39 anni di ridicolizzazione del punk in Italia

scempio.jpg

Londra si appresta ad un anno di celebrazioni per festeggiare i 40 anni della cultura punk, nato ufficialmente nel 1976 con l’esplosione di gruppi come Damned, Sex Pistols, Clash e molti altri. Tra le iniziative in programma, patrocinate dalle principali istituzioni ed enti culturali britannici anche l’Italia è riuscita ad guadagnare un posto, per la verità ben poco lusinghiero. Sarà intitolata “The place punk got embarassing” la mostra, ospitata presso la Modern Tate Gallery, dedicata alle declinazioni più infelici del punk italiano.
L’esposizione, che aprirà a fine gennaio, darà spazio a tutti i classici esempi pecorecci del primo punk italiano, dai Kandeggina Gang ai primi passi del cantautore ex crestato Enrico Ruggieri, arrivando fino ai giorni nostri con i peggiori casi di gruppi emo ormai nel dimenticatoio e con le decine di gruppi con il prefisso punk- nel loro nome.
E’ prevedibile che la mostra susciti proteste alla luce di quanto sia stato fondamentale l’hardcore italiano nel panorama mondiale, ma non desterà sorpresa se quest’iniziativa dovesse trovare più spazio tra i media di quanto di buono è stato fatto nel Belpaese dagli anni ’80 in poi.

2 thoughts on “Londra festeggia 39 anni di ridicolizzazione del punk in Italia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s