Presentato il primo ‘Ferretti Day’, giornata in difesa dei punk che impazziscono

lindo

L’indubbio successo riscorso nel passato weekend per il Family Day sta rilanciando l’idea che l’associazionismo dal basso possa essere una risposta ad istanze sociali spesso ignorate da politica e partiti. E’ nell’ottica di queste considerazioni che è stato presentato oggi in una conferenza stampa il Ferretti Day, una giornata interamente dedicata alla difesa delle persone appartenenti al movimento punk e hardcore che stanno attraversando momenti di difficoltà, in particolare mentali.
Promotore dell’iniziativa un gruppo di esponenti della scena provenienti da diverse città d’Italia: “Sono anni – ha dichiarato il loro portavoce, noto nell’ambiente come Pippo Neurone – che assistiamo impotenti al tracollo mentale di tanti compagni e amici per i quali l’uscita dal giro è stato un evento traumatico. Molti di loro hanno bisogno di aiuto, si portano dietro anni di una vita sregolata e abusi, e ce ne sono tanti altri che anche continuando a gravitare tra noi ormai non li capisce più nessuno, come il caro Ferretti a cui abbiamo dedicato questa giornata”.
“Il nostro obiettivo – ha concluso Neurone – è portare una legge in Parlamento a tutela di queste persone, affinché non restino sole o con il poco aiuto che pochi di buona volontà già elargiscono. Se ci riusciremo casi come quello di Ferretti e delle sue bislacche idee ce ne saranno sempre di meno”.

3 thoughts on “Presentato il primo ‘Ferretti Day’, giornata in difesa dei punk che impazziscono

  1. Sono d’accordo, e credo che si tratti di un virus, un batterio che si infila nelle sinapsi e rallenta fino a bloccare i neuroni. É una situazione senza uscita e alcuni esemplari come quello citato é la dimostrazione che la scienza non é una autoproduzione…. Aiutiamo questi innocenti e siamo attenti quando loro stessi ci lanciano delle grida d’aiuto (.. curami..curami..curami! Prendimi in cura da te…) se allora l’avessimo ascoltato forse adesso sarebbe una persona sana!

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s