Petrolio, veleni e corruzione: tempi maturi per la nascita del crust in Basilicata

basicrust.jpg

La Basilicata è finalmente terreno fertile per la nascita di gruppi crust punk sul suo territorio. Non sorprende nessuno che fino a questo momento non esistessero gruppi dedicati a questo genere nella terra dei Ssassi, ma la cronaca di questi giorni può mettere la parola fine a questo buco.
Dal caso petrolio che ha coinvolto il governo, ad un’emergenza inquinamento nascosta per anni fino all’evidente marciume della classe politica, tutto sembra chiamare a gran voce il fiorire di crust, dbeat e generi limitrofi, che finora erano mancati forse a causa della bucolicità del paesaggio più affine agli animi black metal.
La Basilicata ha un’occasione unica per creare una nuova A cerchiata sulla mappa italiana, vedremo se le attese saranno premiate.

One thought on “Petrolio, veleni e corruzione: tempi maturi per la nascita del crust in Basilicata

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s