Usa, scoperto un batterio resistente a un’intera discografia dei Derozer

batterio.jpg

Allarme nella comunità scientifica statunitense, i cui esponenti hanno reso noto oggi la scoperta di un batterio resistente agli antibiotici ed anche a nuove armi che i medici stanno studiando per venire incontro a quella che nei prossimi anni potrebbe diventare un’emergenza mondiale.
“Di fronte ai batteri antibioticoresistenti usiamo da molti mesi con ottimi risultati l’esposizione all’intera discografia dei Derozer dei pazienti infettati” ha dichiarato ad un nostro collaboratore Tony Wanker, immunologo dell’Università della California. “Il trattamento aveva finora dato il 100% di risultati positivi, del resto neanche un umano è mai riuscito a reggere a tutti i loro dischi in una volta sola. Qualcosa però deve essere andato storto ed è avvenuta una mutazione nei geni di questi batteri, il nostro sospetto è che qualcuno abbia incautamente cercato di scoprire se i Los Fastidios hanno lo stesso effetto antibiotico. In ogni caso si tratta di un’emergenza reale e tutta la comunità medica dovrà a breve fare i conti con questo nuovo problema”.
Il batterio non è ancora arrivato in Italia ma, giurano alcuni medici, non dovrebbe essere difficile trovare musica di gruppi nostrani capace di debellarlo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s