Basilicata hardcore al voto per uscire dall’hc italiano

basilicata

Nonostante siano in molti a dubitarne l’esistenza, lo sparuto gruppo di rappresentanti della Basilicata Hardcore ha appena annunciato un referendum che sancirà la sua possibile uscita dal panorama dell’hardcore italiano. La consultazione, che coinvolgerà tutti gli 11 aventi diritto, avrà luogo domani e potrebbe diventare il primo caso di rigurgito regionalistico e campanilistico nell’hardcore punk tricolore.
“Siamo addolorati di dover giungere a questo passo – ha commentato il portavoce della scena di questa piccola regione –  ma l’Inghilterra ha mostrato a tutti noi la strada e poi da sempre sentiamo che le caratteristiche del nostro hardcore sono profondamente diverse rispetto a quello del resto d’Italia. Noi siamo quelli che fanno i concerti dentro i Sassi di Matera, che andiamo all’Agglutination anche se non siamo metallari, che volete che ne sappia il resto d’Italia? L’unico dubbio che abbiamo è come chiamare questa operazione, siamo indecisi tra Basilixit o Bslxt che suona molto black metal”.

 

One thought on “Basilicata hardcore al voto per uscire dall’hc italiano

  1. Pingback: Referendum, il Veneto vota sì all’indipendenza dagli Slander | Hardcorella Duemila

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s