Punk di 28 anni scopre l’esistenza dei libri

libro.jpg

Incredibile scoperta da parte di un non troppo giovane punk rocker vicentino, che all’età di 28 anni è recentemente venuto a conoscenza, pur sapendo leggere, dell’esistenza degli oggetti noti come libri. Stefano Rantigno, questo il nome del protagonista di questa storia, si sarebbe imbattuto in un libro rovistando in un cassonetto della Caritas alla ricerca di qualche nuovo vestito, quando è stato folgorato dalla presenza di un artefatto mai visto, simile a una scatola ma fatto soprattutto di un materiale più sottile del cartone. “So leggere ma a scuola facevo casino, non ho mai seguito le lezioni, ho l’impressione di essermi perso qualche passaggio” ha dichiarato Rantigno, che ha aggiunto: “Tempo fa ho saputo che esistono i giornali, una cosa simile alle fanzine, anche se non ne ho mai visto uno. Questo però era diverso, pesava di più ed era pieno di cose scritte fitte, ancora più  delle etichette sulle bottiglie di birra”.
“Il libro si chiama La Bibbia, ho iniziato a leggerlo e la cosa mi sta appassionando, racconta una storia che è un po’ una via di mezzo tra quel film con gli Hobbit e un horror. Forse potrei lasciare perdere per un po’ il punk e interessarmi di più alla cultura, ma è molto lungo, non prometto a nessuno che riuscirò a finirlo” ha concluso Rantigno.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s