Gruppo vegan sxe accorcia scaletta per parlare di più tra un pezzo e l’altro

vegansxe.jpg

“Abbiamo stampato un importante volantino di 2 pagine per stasera ma visto che non siamo sicuri che l’abbiate letto lo faremo noi adesso”. E’ in questo modo che giorni fa si è consumato l’ultimo concerto del gruppo vegan straight edge The Unhappy Cow, durato molto più del previsto per via dei lunghi discorsi tra una canzone e l’altra dedicati alla liberazione animale, alla scelta di uno stile di vita sano e ai risvolti politici che questo tipo di scelte possono avere su tutta la società. Argomenti importanti, che tuttavia non sono riusciti a sopire le velate proteste dei gruppi in scaletta dopo di loro, che si sono ritrovati a suonare davanti a pochi coraggiosi che avevano atteso fin quasi all’alba dopo tanto sfoggio di buoni propositi.
“Ogni volta è così” ha raccontato un membro  di anonimo di un altro gruppo in scaletta. “Quando suonano gli Unhappy Cow suonare dopo è inutile, si finisce sempre troppo tardi per via di tutte quelle chiacchiere. Tra l’altro chi non se ne va rischia di addormentarsi e il risultato finale è comunque lo stesso”.
Di fronte a queste critiche il gruppo, consapevole del suo messaggio di rottura, ha propeso per la scelta più drastica: “Annunciamo a tutti che dal prossimo concerto taglieremo la scaletta da 9 pezzi a 3. In questo modo non ci saranno problemi con gli orari e avremo modo di esprimere le nostre idee compiutamente. Oltretutto siamo stanchi che il pubblico canti i nostri pezzi rubando il microfono al cantante, così non si capisce quello che dice e siamo ogni volta costretti a ricominciare da capo. Siamo certi che i nostri fan capiranno, l’hardcore non è solo musica”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s