Sunn O))) si pentono di essere stati simpatici e distruggono l’Emilia con un riff

 

sunno

A volte qualcuno può essere poco felice di essere trovato simpatico. Dev’essere questo che hanno pensato Greg Anderson e Stephen O’Malley, nucleo creativo dei Sunn O))), che dopo aver essere stati al gioco salutando i partecipanti (con tanto di dono) dell’evento fake “A capodanno non faccio un cazzo” si sono ritrovati loro malgrado protagonisti di qualche decina di articoli sui più beceri siti musicali italiani alla stregua di un gruppo indie qualunque.
Il rischio era quello di essere considerati delle macchiette dopo anni passati tentando di fare musica seria o perlomeno minacciosa, assediati da orde di hipster e gente che la musica mi piace tutta, tutti pronti ad appropriarsi di quello che facevano nell’attesa della prossima novità considerata figa (anche se si potrebbe argomentare che la scelta di suonare al Primavera non ha aiutato da questo punto di vista).
Per questo motivo i Sunn O))) hanno chiuso subito la parentesi simpatia e hanno pensato con una pennata sulla chitarra e un po’ di watt di distruggere parte dell’Emilia, dove tutto questo aveva preso piede. Anderson e O’Malley probabilmente considereranno un regalo anche questo, ma stavolta non lo scriveranno su nessun evento cazzone. I danni sembrano ingenti, ma il giornalismo musicale italiano in questi anni ne ha fatti di ben peggiori.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s