Punk non più giovani tornano a litigare per colpa dei Nirvana come 20 anni fa

nirvana2.jpg

Anche le pietre si sono accorte che oggi sarebbe stato il cinquantesimo anno di Kurt Cobain: come ogni volta in queste occasioni i media si sono riversati in massa a ricordare lo sfortunato musicista e, come prevedibile, è bastato questo a riaprire il dibattito tra chi ancora considera i Nirvana un gruppo degno di considerazione e chi più radicalmente li ritiene da anni come una sciagura per la musica alternativa.
Ne sanno qualcosa Edoardo Vedderoni e Pino Casualto, vecchi amici fin dagli anni ’90 e oggi come ieri in feroce disaccordo sul gruppo di Seattle. Il primo dei due non ha mancato di ricordare Cobain con un post su Facebook questa mattina, salutandolo con un auguri Kurt. La replica di Casualto non si è fatta attendere: l’amico ha infatti sottolineato il traguardo degli oltre venti anni senza uso di droghe di Cobain, al cui commento è seguita lareplica stizzita di Veddero. La faccenda è andata avanti per gran parte della giornata con interventi divisi tra borchiati e flanellati e c’è da scommettersi che avrà ulteriori strascichi.

In definitiva la grande frattura della scena regge ad oltre due decenni e non accenna a chiudersi. A proposito, tra due giorni esce finalmente il seguito di Trainspotting: la grande battaglia tra straight edge  drogati sta per tornare e la unity finirà ancora in soffitta per qualche giorno.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s