Lidl rimette in vendita la Finkbräu per rimediare alla figuraccia dei Rom

finkbrau.jpg

Dopo le polemiche sulla catena di supermercati Lidl per via dell’imprigionamento da parte di tre suoi dipendenti di due donne di etnia Rom a Follonica, l’azienda si è trovata nella condizione di dover rimediare al pesante danno d’immagine causato da quest’incresciosa vicenda. Per questo motivo pochi minuti fa l’amministratore delegato di Lidl Italia, Gioseffo Gobbelo, ha annunciato, oltre a provvedimenti per i tre dipendenti autori del video, un ritorno che tutti speravano ma nessuno si sarebbe mai aspettato: da lunedì prossimo la birra Finkbräu tornerà negli scaffali dei supermercati, questa volta per sempre.
Lo stop della vendita della mitica birra amata per il suo inconfondibile sapore di rame arrugginito, compagna fedele di migliaia di sbronze a basso costo, aveva lasciato sul campo schiere di orfani disperati tra punk e metallari, che si erano contesi le ultime scorte in una guerra senza esclusione di colpi culminati veri e propri assalti ai supermercati. Scene che da lunedì faranno parte del passato finalmente.
Bentornata Finkbräu, anche se il prezzo del tuo ritorno è stato la prigionia di due donne esposte agli insulti della rete e della peggiore feccia razzista che in Italia sembra non mancare mai.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s