Promoter pubblica lista “Motivi per far suonare i gruppi dell’Est”, è polemica

promoter.jpg

Dura polemica in queste ore in rete da parte di innumerevoli gruppi hardcore italiani dopo che un organizzatore di concerti del mini collettivo Greedy Booking ha pubblicato una lista di sei motivi per cui è preferibile scegliere gruppi dell’Europa dell’Est piuttosto che locali.
Questi i punti dell’elenco incriminato:
1. Hanno un fisico marmoreo forgiato da anni di alcolismo molesto
2. Anche se suonano in tuta la riempiono di toppe che li rendono true
3. Perdonano quando il promoter li paga di meno
4. Sono disposti a far comandare il fonico basta che offra da bere
5. Sono ospiti perfetti e fin da piccoli imparano a suonare in modo caotico
6. Non si lamentano se la birra fornita è del discount e non mettono il broncio se durante il concerto non si sentiva bene perché erano già ubriachi.
Già in passato la stessa booking era stata oggetto di sospetti visto che per anni aveva sempre preferito far suonare il peggiore gruppo grind bielorusso piuttosto che band locali di sicuro valore, ma questa lista chiude qualsiasi dubbio sull’argomento.
Al momento molti gruppi hanno annunciato il boicottaggio delle serate dell’organizzatore incriminato e altrettanti parlano di razzismo al contrario. L’interessato tuttavia ha preferito non commentare la vicenda, tanto che qualcuno inizia a pensare che si sia trattato solo di uno scherzo di cattivo gusto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s