Straight edge spara a un ragazzo che gli fumava vicino: “Era notte”

sxe_fumo.jpg

Prima vittima della nuova legge sulla legittima difesa approvata ieri e a farne le spese è un appartenente della scena hardcore. Nella serata di ieri, infatti, durante un concerto in un centro sociale emiliano, un ragazzo di cui non sono state fornite ancora le generalità è stato sparato da un suo coetaneo, fermato ed arrestato subito dopo dalle forze dell’ordine. Il presunto colpevole, Beo Cappone, fervente straight edge, ha giustificato il suo gesto appellandosi al diritto di difendersi di fronte a un atto violento — quello di fumare nelle sue immediate vicinanze – da parte della vittima, che avrebbe appunto acceso una sigaretta senza curarsi del possibile fastidio di chi gli era intorno.
A rinforzare la sua tesi, Cappone ha ricordato agli inquirenti che era passata mezzanotte, e quindi gli era concesso difendersi nei termini della nuova legge, aggiungendo di non provare il minimo rimorso per il suo gesto e che sarebbe stato pronto ad agire nello stesso modo di fronte a simili minacce al suo equilibrio psicofisico. Il giovane, tra l’altro, era già noto alle forze dell’ordine per aver picchiato anni fa un suo amico, colpevole di avergli proposto di bere un caffè insieme.
La realtà, comunque, si profila ben diversa per Cappone, visto che la legge dovrà passare ancora al vaglio del Senato e se dovesse essere approvata non diventerà operativa prima di 60 giorni. Troppo, forse, per i sostenitori della filosofia drug free che magari si augurano di potersi finalmente vendicare dopo anni di fumo passivo ai concerti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s