Punk nostalgico realizza che l’I-Days sarebbe il vecchio Independent Days e viene colto da malore

idays.jpg
A prima vista l’aveva considerato come un semplice concerto con Green Day e Rancid, due gruppi alla frutta ok, ma almeno vagamente riconducibili alla parola punk. Quando poi Pino Fatvrecco, noto volto ai concerti punk del nord Italia per tutti gli anni 90 e duemila, ha letto Blink 182 si è detto “in fondo sono già venuti e non mi danno fastidio”.
Quando però il giovane si è accorto che tutto questo rientrava nella kermesse I-Days, che altro non è che la nuova edizione degli storici Independent Days, che per anni ospitarono tra alterne fortune il meglio del punk e dell’hardcore a Bologna, Pino ha avuto un moto di ribellione: “Radiohead? Sick Tamburo? Justin Bieber???”. Alla lettura dell’ultimo nome il giovane ha avuto un mancamento e fortuna ha voluto che il suo coinquilino abbia assistito alla scena e chiamato i soccorsi.
Testimoni hanno raccontato che Fatvrecco entrando in ambulanza abbia pronunciato frasi sconnesse come “ci ho visto i Sick Of It All lì” e “Joe Strummer li deve fulminare tutti“. Al momento il giovane è ricoverato in prognosi riservata. Per gli appassionati di accostamenti musicali dal gusto orrorifico l’appuntammento è da oggi all’Autodromo di Monza.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s