Gruppo animalista precisa che i suoi test press non sono testati in quel senso

test.jpg

Dopo decenni di dischi stampati in ogni parte del globo, per la prima volta un gruppo vegan straight edge, i Cattle Revenge, si è accorto di una possibile magagna nella battaglia contro lo sfruttamento animale: quando si stampa un disco e si ottiene un test press, su chi viene testato questo vinile?
La domanda, apparentemente di poco conto, ha tolto il sonno ai membri del gruppo, che in quanto già autori di 6 dischi analogici, non hanno potuto far altro che iniziare a telefonare ad ogni stampatore con cui avevano lavorato in vari paesi d’Europa, consapevoli però che nessuno dei dischi che avevano venduto per anni aveva impresso il classico logo del coniglio e che quindi niente escludeva che schiere di animali di qualsiasi tipo fossero stati torturati con i loro vinili. “Non posso pensare a una cavia sezionata col bordo dei nostri test press o gabbie in cui il nostro disco viene fatto ascoltare a volumi insopportabili, è troppo” sembra aver confessato il bassista del gruppo nel corso di una riunione con gli altri membri, già pronti a sciogliersi per la possibile insopportabile vergona.
In ogni caso, dopo ore di chiamate a vuoto, tre delle 6 stamperie hanno chiuso il telefono in faccia ai Cattle Revenge pensando che si trattasse di uno scherzo. Due hanno negato l’utilizzo di animali, precisando però che gli addetti alla produzione potrebbero aver mangiato carne nelle pause pranzo durante la lavorazione del disco. Un ultimo stampatore, infine, è risultato irreperibile, ma la scoperta che la fabbrica fosse situata in un distretto di allevamenti di maiali non ha lasciato sereno il gruppo.
Ad ogni modo ieri il gruppo ha diramato un bollettino in cui i suoi membri si definiscono “Fieri di annunciare ai nostri supporter che nessun animale è stato maltrattato per stampare i nostri dischi. I nostri test press sono (in gran parte, ma presto al 100%) non testati su animali e continueranno a non esserlo in futuro”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s