Legittima difesa, sarà consentito sparare ai gruppi che chiedono troppo insistentemente di suonare

legittima-difesa2.jpg
Il governo, per bocca dell’onnipresente ministro Salvini, ha annunciato oggi grandi novità in vista di una completa revisione delle norme che riguardano la legittima difesa. Nell’ambito del progetto di aumentare la sicurezza dei cittadini che dovessero subire furti o aggressioni all’interno delle loro abitazioni, infatti, la nuova legge sulla legittima difesa che sarà presto inviata per l’approvazione in Parlamento prevedrà una serie di articoli pensati a tutela dei soggetti che subiscono, senza poter reagire, richieste pressanti da parte di gruppi musicali. In particolare sarà prevista la possibilità di sparare ai gruppi che si dovessero recare per più di due volte in luoghi che ospitano concerti (siano club o centri sociali) con l’intenzione di chiedere ai responsabili delle strutture di poter suonare: alla terza visita, quindi, chi subisce questa richiesta avrà tutto il diritto di sparare ai membri dei gruppi che si saranno macchiati di questo nuovo reato.
Allo studio del governo, inoltre, è un articolo che prevede lo stesso diritto alla difesa per i proprietari di piccole etichette e distro che siano sottoposti a richieste di produzione troppo pressanti da parte delle band. In questo caso alla quinta mail di richiesta non sarà considerato reato assoldare un killer per uccidere o anche solo spaventare i membri dei gruppi responsabili. Prevedibilmente, inoltre, lo sputtanamento delle mail non sarà considerata diffamazione ma solo uno strumento di tutela da parte di chi produce dischi.
Insomma, si annunciano tempi duri per i gruppi troppo insistenti ma potrebbe esserci anche un rovescio della medaglia positivo: questa legge potrebbe diventare uno stimolo a darsi davvero da fare per i propri gruppi e non solo aspettare che qualcuno lo faccia al posto delle band stesse. Questa legge potrebbe tradurre davvero in realtà il popolare detto diy or die.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s