Torino, Radio Blackout organizza benefit per pagare il primo stipendio di Ronaldo

ronblackout.jpg

Da giorni non si parla d’altro, ieri è arrivata l’ufficialità ma non sempre le ciambelle riescono col buco. Ci riferiamo, ovviamente, all’acquisto da parte della Juventus di Cristiano Ronaldo, quello che è probabilmente il calciatore più forte al mondo, di certo il più famoso e ahinoi anche il più pagato. Se n’è accorta anche la Juve, che ieri, dopo aver annunciato l’acquisto del secolo e aver sborsato un po’ di milioni, si è messa a tavolino a fare un po’ di conti e si è accorta di non avere i soldi per pagare il primo stipendio del campione portoghese, a meno di improbabili colpi di genio, tipo vendere il dna di Buffon per crearne un clone, magari un po’ meno fascio dell’originale.
In ogni caso, i soldi al momento non ci sono ed il club bianconero si trova adesso con il rischio di andare in bancarotta e non potersi iscrivere al campionato. Torino però è una città solidale, lo dimostra da decenni ed anche in questo caso non si smentisce: di fronte alle evidenti difficoltà è scesa in campo Radio Blackout, la radio torinese per eccellenza, che ha appena annunciato il lancio di una serie di iniziative di sostegno alla Juventus che andranno avanti fino al raggiungimento di mille milioni di euro che costituiscono l’ammontare del primo stipendio mensile di Ronaldo. Per racimolare tale cifra la Radio ha annunciato che sospenderà tutte le solite iniziative benefit in programma per concentrarsi solo su questo obiettivo. Si parla già di più serate distribuite tra i tradizionali El Paso, Edera e addirittura un’edizione straordinaria dell’Infestazione Hardcore, in cui voci incontrollate danno per confermati Woptime, Bull Brigade, Banda del Rione e Indigesti con il ritorno di Rudy Medea.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s