Gruppo stoner di scarso talento dà la colpa all’uso di cannabis light

cannabis-light.jpg

Dopo anni passati in sala prove, dischi di scarsa qualità e concerti spesso deserti, i Basilica, gruppo friulano capitanati dal cantante chitarriste Leo Dorrianon, hanno finalmente trovato un capro espiatorio al quale dare la colpa dei loro pluriennali insuccessi: si tratta della cannabis light. La legalizzazione di questo tipo di marijuana, avvenuta in tempi recenti, fu salutata dal gruppo come un nuovo inizio che li avrebbe finalmente liberati dallo stress di trasgredire la legge per procurarsi quello stato mentale legato a doppio filo (o forse fumo) con la composizione di musica stoner o doom. Fino a quel momento infatti, la band si era rifornita da una nota spacciatrice di zona, nota ai più come Elettra Uizzarda, ma la scarsissima qualità dei dischi prodotti dai Basilica ha fatto per anni pensare che l’erba venduta ai quattro qualcosa di più simile a quella che si trova comunemente nei prati di montagna.
Ad ogni modo il gruppo nel weekend ha deciso di tagliare la testa al toro e sulla scorta delle dichiarazioni del ministro ultrabigotto Fontana ha acquistato ben 400 euro di cannabis light con l’intento di ricavare da questa almeno una canna decente. L’intera operazione è costata altre 50 euro in cartine, ma nonostante le aspettative non ha avuto i risultati ottenuti: dopo qualche tiro al primo joint della lunghezza di 80 centimetri, Leo Doriannon e i suoi sono finiti al locale pronto soccorso intossicati per il troppo fumo e senza uno straccio di riff decente da utilizzare. Il gruppo ha ricevuto una prognosi di una settimana, dopo la quale, secondo il loro leader, proverà a passare alle droghe psichedeliche nella speranza di sbloccare il loro talento inespresso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s