Ex membro dei Blink 182 trova conferme di vita aliena tra le buche di Roma

Da due giorni si rincorrono voci non confermate che l’ex membro dei Blink 182 Tom DeLonge sia a Roma in uno dei suoi frequenti e misteriosi viaggi alla ricerca di prove sull’esistenza di vita extraterrestre. L’ex chitarrista, secondo le fonti più accreditate, sarebbe giunto nella Capitale per incontrarsi con un non precisato governo europeo che sarebbe stato interessato a cedere alla società da lui fondata informazioni su UFO e tecnologie, ovviamente di provenienza aliena.
Sulla base di queste scarne informazioni alcuni ex fan del gruppo si sono messi alla ricerca di DeLonge, avvistandolo più volte nel centro della città; l’uomo, tra l’altro, da ieri non ha più nascosto la sua visita ed ha iniziato a postare foto sul suo profilo Instagram corredate da didascalie sempre più ambigue. Fino a quando, oggi, Tom ha annunciato, sempre con un post su Instagram, di aver trovato finalmente le prove dell’esistenza di vita aliena sulla Terra: più precisamente, DeLonge avrebbe rinvenuto alcuni esseri di indubbia provenienza non terrestre sul fondo di una delle tante voragini dell’asfalto di Roma. La buca in questione, profonda svariati metri, ospiterebbe al suo interno tracce di organismi arrivati in città durante le note piogge di meteoriti che hanno coinvolto Roma, causando le sue ormai famigerate buche. Questi esseri non hanno ancora un nome, ma sono stati descritti come pacifici ed abbastanza sviluppati da comprendere quanto la musica dei Blink 182 fosse roba per adolescenti poco svegli.

La notizia di vita aliena a Roma sarebbe stata confermata dagli stessi membri del Movimento 5 Stelle al governo, che però non avevano divulgato la notizia per paura di essere considerati complottisti. Ora però, sembra, la sindaca Raggi sarebbe pronta ad accoglierli seguendo la scia di benevolenza e umanità che contraddistingue i grillini sia nei governi locali che in quello nazionalo. “Roma sarà il nuovo modello di accoglienza globale, altro che Riace” ha dichiarato.

Soddisfatto DeLonge, che ha dato con questa scoperta uno schiaffo morale a tutti quelli che dopo l’abbandono del suo gruppo lo consideravano solo un povero idiota che si era bevuto il cervello.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s