Al Bano riesce a farsi bannare dall’Ucraina prima della Banda Bassotti

Brutte notizie per la musica italiana all’estero. Con una decisione che sta già facendo discutere il ministero della Cultura ucraino ha deciso di inserire nella black list di artisti non graditi al governo il noto cantante Al Bano, colpevole, secondo l’Ucraina, di aver esternato in più occasioni posizioni filorusse, in particolare apprezzamenti nei confronti del presidente Putin, che gli Ucraini considerano, in breve, il vero sostenitore della rivolta che da anni ha interessatoil Donbass e che ha portato ad un’indipendenza riconosciuta di fatto solo dall’ex Urss.
La notizia ha avuto riscontri anche nel mondo punk nostrano: secondo indiscrezioni, infatti, la Banda Bassotti avrebbe appreso la notizia con evidente irritazione: dopo anni di attivismo nel Donbass, infatti, il gruppo non risulterebbe ancora compreso in questa lista nera ed è ancora libero di girare in lungo e in largo per il Paese senza incorrere in particolari restrizioni; neanche aver organizzato numerose carovane di solidarietà per i filorussi ha sortito questo effetto ed a questo punto per il gruppo si tratta di una questione di orgoglio. Oltretutto Al Bano è notoriamente di idee politiche di destra e questo rappresenta per la Banda Bassotti un’aggravante ancora più grave. A questo punto, sembra, la strategia del gruppo potrebbe essere quella di cambiare repentinamente obiettivo: l’idea potrebbe essere quella di organizzare un concerto in favore del Venezuela in Colombia o in Brasile, in modo da farsi bandire almeno lì e salvare la faccia.
Nel frattempo Al Bano in segno di protesta ha annunciato che da oggi desidera essere chiamato Al Bando ed è evidente che da Bando a Banda la differenza è davvero poca. Solo i risultati sono molto diversi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s