Padova, sgomberata la Marzolo per impedire un eventuale ritorno dei Casualties

Ennesimo capitolo degli sgomberi che giorno dopo giorno continuano ad avvenire nei confronti dei centri sociali italiani. Oggi, a Padova, proprio nel giorno della finale di Masterchef, è toccata alla Mensa Marzolo, struttura universitaria occupata da qualche anno che rappresentava un punto di riferimento per l’area antagonista della città. La motivazione, comunicata dalla Questura in una conferenza stampa, è stata quella di voler impedire in ogni modo il ritorno in città del gruppo punk Casualties, protagonista a gennaio di un concerto alla Marzolo molto affollato ma anche seguito da molte discussioni, sia interne tra pubblico e organizzatori che tra i residenti della zona.
Armati di quest’aobiettivo, i militari alle prime ore dell’alba hanno fatto irruzione nella struttura occupata, il cui ingresso era stato bloccato con un muro fatto di borchie, lasciate dallo stesso gruppo americano insieme a numerose creste posticce e chiodi di scena. Nonostante le resistenze degli occupanti, determinate a ribadire che i Casualties sono comunque un gruppo true, lo sgombero è avvenuto velocemente ed ora la struttura si appresta a tornare a disposizione della collettività grazie ai noti tempi brevi della burocrazia italiana.
Soddisfatto il rettore dell’Università di Padova, vero vincitore di questa battaglia culturale: “Grazie a questo sgombero non dovremo più assistere allo spettacolo di una band come i Casualties libera di lanciare i suoi falsi proclami in uno spazio pubblico. Mi auguro che non tornino mai più in città, ma se proprio dovesse accadere andassero al Grind House”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s