Tutte le attrazioni che offre il Venezia Hardcore per non farvi disturbare dalla musica

Il conto alla rovescia per la prossima edizione del Venzia Hardcore è ufficialmente iniziato ed è innegabile che nell’aria un senso di ansiosa eccitazione sia palpabile. Un gran numero di persone si appresta a fare rotta verso la laguna con i mezzi più diversi e la città sarà prevedibilmente invasa da una pacifica orda di giovani desiderosi solo di fare casino ognuno a suo modo. E se sappiamo appunto da tempo cosa ci aspetta dal punto di vista della musica, pensiamo anche che sia importante fornire una piccola guida ai tanti che verranno al festival per l’occasione mondana in sè e che sotto sotto pensano che le esibizioni dei gruppi saranno solo un fastidioso contorno alla sacrosanta esigenza, per la quale hanno combattuto a suo tempo i Beastie Boys, di fare festa.
Ecco quindi quello che il festival offrirà a noi che ne usufruiremo, nella speranza che il volume della musica non sia troppo forte e faccia venire il mal di testa a tutti (compresi quelli che ancora si chiedono di che tipo di hardcore si tratterà). Appena arrivati sarete ancora pieni di energie ed esteticamente presentabili, quindi quale scelta migliore di fare un salto al photo corner per immortalarvi in tutto il vostro splendore e lasciare una traccia indelebile ai posteri; purtroppo non ci sarà come in passato Herley Flanagan, ma ne varrà sicuramente la pena. Espletata questa formalità, dopo aver magari bevuto qualcosa, vi consigliamo di skatare sulla rampa messa a disposizione o, se non siete in grado, di buttarvi nel furgone in cui sarà ospitato l’evento urla nell’abitacolo, dove potrete sfogare tutta la vostra rabbia repressa; se sarete cortunati, magari, diventerete celebri come l’indimenticato semibrutal. Se invece questo non fa per voi, lo spazio videogiochi con GrezzoDue a farla da padrone potrà offrirvi altro svago con i vostri amici fissati col trash televisivo e la violenza cibernetica.

A questo punto potreste farvi un giro tra i mille stand di etichette discografiche, ma lì si venderanno dischi e chi spenderebbe mai dei soldi per quella roba? Se proprio volete aprire il portafogli al Venezia Hardcore potrete comprare delle calze, o altro vestiario cool o l’imprescindibile accendino del festival con il quale vi consigliamo poi di accendere un bel fuoco nell’area esterna e scaldarvi nel caso in cui il tempo sia fresco come in questi giorni. Se invece farà caldo e vorrete spogliarvi, avrete anche la possibilità di tatuarvi sul posto, anche se forse è una scelta un po’ da poser. Se proprio decidete di farlo vi consigliamo il soggetto più in voga: una delle numerose e celebri citazioni di Pino Biba.

A questo punto si sarà fatto tardi e il festival sarà entrato nel vivo. Non ve ne frega niente neanche degli headliner, quindi la scelta migliore sarà rilassarsi tra i cuscini firmati VEHC fino a collassare, magari dopo aver letto un bel fumetto. Non vi resterà che farvi cullare dolcemente dal caos intorno in attesa che il vostro amico con l’immotivata fissa per la musica vi ritrovi per riportarvi a casa, da dove domani dovrete postare le vostre impressioni piene di # e cuoricini. A venerdì!



Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s