Cittadini comprano tutta la speed del paese per impedire festival crust

Per impedire che un festival crust punk si svolgesse gli abitanti di un paesino in Veneto hanno acquistato dagli spacciatori locali tutta la speed presente sul mercato. E’ accaduto a Bassano dell’Anfe, dove nel weekend si sarebbe dovuta svolgere una due giorni con il meglio del crust nazionale ed alcuni ospiti internazionali, ma per pubblico ed organizzatori non è andata come previsto: l’iniziativa dei cittadini non ha portato all’annullamento del festival, ma a causa della mancanza di sostanze che ne avrebbero facilitato la durata il festival è durato molto di meno, terminando ad orari umani in entrambi i giorni. Inutili tutti i tentativi da parte dei partecipanti ad ovviare alla carenza di stimolanti bevendo fino a svenire o andando alla ricerca nei paesi vicini. Praticamente tutti i venditori erano rimasti a secco e, per rendere la loro vittoria ancora più schiacciante, i cittadini contrari al crust hanno fatto uso dell’enorme quantità di speed acquistata, organizzando un evento parallelo a base di liscio e musica tradizionale veneta che grazie all’aiuto chimico non è ancora terminato e, secondo gli organizzatori che sono tutt’ora in botta, potrebbe durare per tutta la settimana.
“Come comunità ed amministrazione comunale sentivamo il dovere di opporci a questa deriva sfasciona” ha dichiarato il sindaco di Bassano dell’Anfe smascellando vistosamente, prima di rubuttarsi nelle danze accerchiato da un gruppo di anziani invasati. Sulla sponda crust invece, l’accaduto ha iniziato ad aprire un dibattito sulla necessità dell’uso di speed per la buona riuscita di un certo tipo di concerti: si potrebbe iniziare a farne a meno? In questo caso non verrebbe meno la mortale abitudine della musica trash post concerto che ha preso piede persino in questi eventi? Oppure sarebbe una imposizione illiberale contraria a qualsiasi assunto anarcopunk?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s