Band stalinista smette di mangiare bambini brasiliani per salvare l’Amazzonia

Da giorni in tutto il mondo si moltiplicano gli appelli per salvare la foresta amazzonica, colpita da una serie di incendi di numero e intensità mai visti prima. Un disastro che molti analisti additano principalmente al disboscamento per fare spazio a colture intensive di vegetali che alimentano l’industria degli allevamenti di bestiame: tradotto in poche parole significa che il consumo smodato di carne è in gran parte responsabile di questo disastro.
Partendo da questo assunto sono molti gli esponenti singoli ma anche i gruppi della scena punk hardcore che hanno deciso di prendere una posizione su questo problema nella speranza che il loro esempio guidi anche i loro sostenitori. E tra i primi ad annunciarlo ci sono gli storici Erode, gruppo non in attività ma comunque ancora con un grosso seguito alle spalle, che dopo anni di dieta a base di bambini come ogni comunista che si rispetti, hanno annunciato oggi che rinunceranno a tempo indeterminato a quelli prodotti in Brasile, nella speranza che il loro contributo sia solo il primo tra tanti marxisti stalinisti che tutt’ora amano cibarsi di infanti cresciuti nelle sperdute lande verdeoro. “Questo non significa una svolta vegan da parte nostra” ha precisato un portavoce del gruppo “semplicemente mangeremo solo bambini locali, privilegiando i piccoli allevamenti a chilometro zero che tra l’altro significano anche meno emissioni nell’atmosfera e anche una tracciabilità migliore di quello che i bambini avranno mangiato”.
“Gira voce – conclude il gruppo – che a Bibbiano ci sia un nuovo allevamento che merita di essere sostenuto in un momento difficile. Per questo rivolgiamo un appello a tutti quelli che la pensano come noi: se avete a cuore il futuro del Pianeta e proprio non riuscite a non farlo, mangiate bambini italiani!”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s