Prima prova dopo la pausa estiva più disastrosa del solito

Nonostante per molti gruppi l’estate sia la stagione dei tour o dei weekend fuori città a suonare, esiste anncora una considerevole fetta di band che a luglio e agosto va in ibernazione preferendo vacanze più tradizionali per poi tornare in attività a settembre. Non fanno eccezione i Fall Offensive, che ieri si sono rivisti dopo quasi due mesi per riprendere le prove al punto in cui le avevano lasciate e in pochi minuti hanno compreso che più che di una prova, si sarebbe trattato di una via crucis: l’unico a non aver avuto nessun problema è stato il cantante del gruppo, visto che i testi delle canzoni non li ricordava già in partenza; in compenso, un ospite casuale esterrefatto, amico della band, ha assistito allo spettacolo di un batterista non più capace di tenere il tempo, un chitarrista che non si ricordava come si accorda lo strumento e di un bassista che probabilmente era anch’egli regredito, ma tanto i bassisti non li ascolta nessuno. In compenso lo stesso aveva lasciato nella sua auto il suo quattro corde, che ne era uscito dopo giorni deformato se non quasi esploso per il torrido caldo di questa estate.
Fortunatamente però la sala prove del gruppo è tornata più accogliente che a luglio: ne sono prova le rinnovate muffe sui muri, gli squittii di roditori che sono tornati a cercare avanzi di cibo o birra e soprattutto una nuova famiglia di Plettopi, quelle simpatiche bestiole che si nutrono di plettri e che sono responsabili delle loro sparizioni non appena questi ultimi cadano per terra.
I Fall Offensive comunque non si sono fatti prendere dallo sconforto e si sono ripromessi di incontrarsi due volte a settimana come progettato negli scorsi anni, ovviamente senza successo. La riapertura della stagione è alle porte, in molte città è già iniziata e bisogna farsi trovare preparati. I quattro già pregustano l’arrivo dell’inverno, quando la temperatura glaciale della sala prove alimenterà il senso di disagio del gruppo, nella speranza che aiuti nella composizione di nuovi pezzi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s