Controverso festival hardcore aderisce a controversa manifestazione

Sta suscitando controversi pareri la sorprendente partecipazione dell’organizzatore di un noto festival hardcore-punk alla chiacchierata manifestazione no mask svoltasi sabato scorso a Roma, che ha visto in piazza qualche migliaio di partecipanti tutti accomunati dal no a qualsiasi buonsenso quando si tratta di salute in un momento segnato dalla pandemia di covid-19.
Una partecipazione scoperta già dalle prime dirette web dove l’uomo veniva scoperto tra le prime file sotto il palco, ma che col senno di poi era stata già anticipata attraverso un comunicato nel quale veniva annunciato che il suddetto festival, noto come A–Bestial, non si sarebbe svolto quest’anno perché sostanzialmente l’Italia è sotto dittatura e che con questa storia del virus ci stiamo tutti facendo fregare e vedrete che succederà tra poco, che lo stop ai concerti è solo la punta dell’iceberg e tra poco ci leveranno pure le mutande e le sostituiranno con un microchip impiantato direttamente nell’ano. Inoltre perchè faceva tutto lui e di questi tempi si sa che non si può fare tutto tutto col rischio che poi si sia lavorato a vuoto.
A prescindere da tutto questo comunque va dato atto al protagonista di questa storia di essere in qualche modo un genio, perché a conti fatti sono oltre 10 anni che propaga il suo festival in giro per l’Italia in posti occupati ma sono quasi altrettanti gli anni che tutti sanno che nello stesso festival troveranno promosso materiale complottaro di varia natura tanto che noi stessi ce ne occupammo ben quattro anni fa. E in tutto questo tempo altri centri sociali non si sono accorti della questione o l’hanno fatto troppo tardi, spesso sotto la pressione dei gruppi che tramandano storie relative alle loro partecipazioni al festival come aneddoti degni di un film di Kusturica.
Ora sembra che il posto occupato che avrebbe dovuto ospitare il prossimo A-Bestial si sia accorto del problema e abbia ritirato la sua disponibilità anche per l’edizione 2021, ma in cuor nostro ci auguriamo che qualcun altro ci caschi e il festival si svolga al più presto e ci regali nuove inenarrabili avventure, magari con noi stessi in veste di partecipanti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s