Sconosciuto sussurra ‘Fate i Nabat’ durante un concerto acustico

Cambiano i (pochi) concerti, cambiano anche le abitudini, persino quelle più consolidate. E così a qualcuno deve essere mancato urlare durante i live FATE I NABAT!, frase spesso gridata durante gli stessi concerti dei bolognesi, visto che ieri sera, durante un affollato concerto punk acustico qualcuno, nascosto tra la gente stravaccata a terra, ha sussurrato delicatamente fate i Nabat (ci auguriamo che l’uso del corsivo al posto del maiuscolo renda abbastanza).
L’invito arrivato dal nulla non è giunto nemmeno al gruppo che si stava esibendo, che ha continuato il suo concerto come se niente fosse, nonostante parte del pubblico abbia espresso disapprovazione allo sconosciuto che coi suoi sussurri stava disturbando una tanto intimista esibizione. L’omertà comunque ha prevalso, tanto che nessuno è riuscito a capire chi sia stato l’autore del gesto, anche se tutti gli indizi fanno pensare che fosse uno skinhead ubriaco.
Interpellato, il gruppo ha espresso rammarico per l’accaduto: “Anni fa suonammo una cover di Laida Bologna con Steno, anche se nessuno la conosceva. Peccato, forse ce la ricordavamo ancora” ha commentato il cantante.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s