Abbiamo ascoltato il disco punk di J-Ax e abbiamo deciso di chiedere scusa a tutti i gruppi che abbiamo preso in giro in questi anni

Dopo un fine settimana terrorizzati dall’idea di ascoltarlo abbiamo preso il coraggio a quattro mani e ci siamo sacrificati stoicamente premendo play sulla pagina di Soundclod dove era caricato il temuto disco punk rock di J-Ax. Prima ci eravamo detti che no, non valeva la pena scriverne perché queste operazioni mainstream non fanno parte del nostro dna e l’operazione sarà un fallimento se il target dovesse davvero essere il mondo del punk come lo conosciamo noi e voi, eppure abbiamo già letto di gente che ne sta godendo e allora ci siamo detti ok, scriverne non sarà come sparare sulla Croce Rossa.
L’abbiamo ascoltato e non ci crediamo ancora a quello che abbiamo ascoltato. Roba da Diego Fusaro che ha ascoltato una volta i Punkreas e gli sono piaciuti un pochino, o di un cinquantenne che si sente un po’ matto e oggi si mette addosso la maglia dei Ramones o semplicemente da chi considera il punk come la fase in cui puoi dire caccapipì e sentirti un sacco ribelle. Senza parlare di quadretti sociologici imbarazzanti che ci è venuta voglia di evocare Marcuse con una seduta spiritica e di chiedergli di infestargli casa fino alla fine dei suoi giorni, di messaggi politici che quasi ti fanno venir voglia di abbracciare il nazismo e di una pretesa di avere comunque la patente per fare manfrine dopo che per anni hai pubblicato aborti lirici & musicali.
Per questi e altri motivi ci sentiamo in dovere di scusarci con gruppi e singoli artisti che abbiamo preso in giro nel corso di questi anni: scusateci Los Fastidios, Cripple Bastards, Agathocles, skinhead di tutti i tipi, straight edge che hanno droppato e non, metallari che ascoltare i Rhapsody e chiunque abbiamo preso di mira. Non immaginavamo si potesse andare più a fondo, ne terremo presente in futuro.

PS: se qualcuno vi gira quel dannato link distruggetelo col fuoco.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s