Promoter organizzerá solo concerti grind per iniziare comunque alle 11

In certe parti d’Italia sono appena diventati una realtà, in altre lo diventeranno presto: parliamo dei coprifuoco notturni, la nuova, probabilmente inutile misura che le amministrazioni locali stanno adottando per combattere l’aumento dei contagi da coronavirus. Delle disposizioni che di fatto stanno per dare il colpo di grazia al già martoriato settore della musica dal vivo, che se vorrà sopravvivere ai prossimi mesi dovrà veramente trovare delle soluzioni innovative, pena l’estinzione di buona parte dei suoi attori.
Una prima risposta è arrivata da un organizzatore di concerti indipendente, che di fronte alla prospettiva di tempi ridotti e serate con soli due gruppo a esibirsi ha avuto l’intuizione di far finta di niente e di continuare a promuovere serate a 4 gruppi che iniziano come in passato alle 11. “Il segreto è semplice, sono tutti gruppi grindcore” racconta. “Già in passato molti gruppi grind suonavano 15 minuti, abbiamo solo dovuto ridurli a 10 e stringere i tempi sui cambi palco, ma se un gruppo vuole può sempre fare un bis di una decina di canzoni. In genere alle 23.45 abbiamo finito, giusto in tempo per tornare a casa con una birra da bere in macchina”.
La proposta è molto settoriale ma il pubblico, affamato di concerti e poco interessato ai rischi legati alla salute, sembra aver recepito bene la proposta: “Domani abbiamo 4 gruppi che suonano solo cover di You suffer dei Napalm Death. Ci piace anche ospitare queste band sperimentali ogni tanto, e poi ci permette anche di iniziare più tardi, probabilmente non prima delle 11.30″.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s