Usa, Trump concede la grazia ai Los Fastidios nell’ultimo giorno da presidente

Ultimo giorno di permanenza di Donald Trump alla Casa Bianca e ultimo colpo di scena dopo i tanti ai quali ci ha abituato in questi anni. Il quasi ex presidente ha infatti firmato come ultimo atto la grazia ad un nutrito gruppo di persone, americane ed estere che erano inserite nella lista dei nemici dell’America. Della lista fanno parte un paio di rapper, Steve Bannon, un imprenditore italiano estradato negli Usa in attesa di condanna e i Los Fastidios. Trump voleva anche graziare la Banda Bassotti, bandita dagli Usa per i suoi progetti di instaurare il comunismo in America, ma sembra che Putin abbia sconsigliato al rosso presidente questa mossa.
Per quanto riguarda i Los Fastidios, invece, la grazia si riferisce al mandato di cattura da parte dell’Fbi dopo la pubblicazione dell’ennesimo video durante la quarantena. Da anni inoltre, il dittatore nordcoreano Kim Jong-un minacciava l’uso come arma di distruzione di massa dei demo della band veronese, particolarmente legata al paese asiatico. Insomma, di accuse ce n’erano a sufficienza per una lunga condanna negli Usa, ma così non sarà dopo la decisione di Trump.
Molte e scomposte le reazioni in Italia: pur impegnato nella fiducia, il Governo ha fatto sapere che il provvedimento trumpiano non ha alcun effetto in Italia e che ai Los Fastidios resta proibito pubblicare qualsiasi tipo di video, che siano canzoni o pubblicità dei fustini Dixan, pena l’immediata carcerazione senza passare da processo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s