Assembramenti notturni a Milano, il Corriere segue la pista volantino

Momenti di tensione nel weekend a Milano, dove in Darsena la polizia e i residenti esterrefatti hanno assistito impotenti a un enorme assembramento di migliaia di anarchici che hanno per la prima volta usufruito della Notte che il governo Draghi ha di recente restituito loro. Fino e ben oltre l’ora del coprifuoco, i giovani hanno diffuso musica assordante, ballato, bevuto, scatenato risse basate su diverse weltanshauung e provocato le forze dell’ordine che hanno dimostrato maturità ed autocontrollo. E sono proprio loro, insieme agli investigatori del Corriere della Sera, a seguire una precisa pista, quella già rinominata volantino, che riporta dritto agli anarchici milanesi: a spingere in quella direzione il fatto che i giovani fossero vestiti male, il rinvenimento di numerosi spritz, birrette ed evidenti tracce sul terreno di bici a scatto fisso nere. Mettere insieme le prove è stato semplice ed ora nella redazione del quotidiano milanese Digos e giornalisti sono al lavoro sui filmati delle telecamere per identificare questi figli della notte. Al vaglio degli inquirenti anche Instagram, in particolare gli hashtag #cihannorubatolanottemanocelariprendiamo #anarcomovida, con i quali gli incauti partecipanti avrebbero etichettato le loro foto nelle quali erano intenti a sballarsi al chiaro di luna, oltre al celebre flyer che sembrerebbe essere stata la vera e propria chiamata alle armi per questa notte di follia milanese.
Insomma se verrà applicato il teorema portato avanti dal Corriere, gli autori del flyer saranno presto arrestati e processati per tentata strage, quindi estradati in Texas perchè lì vige ancora la condanna a morte e le loro ceneri saranno pubblicamente buttate nei navigli come monito per chi proverà. Nel frattempo un primo segnale è stato dato: il commissario all’emergenza Arcuri infatti è stato sostituito con un generale argentino un tempo amico di Videla.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s