Covid, vaccino Astrazeneca riservato a over 60 e skinhead con coppola e bretelle

Continua il momento di scarsa chiarezza relativa all’uso dei vaccini anti Covid e ai relativi rischi in Italia. Dopo giorni in cui il governo ha favorito le vaccinazioni di massa con Astrazeneca ed i casi (seppur molto sporadici) di effetti collaterali gravi, il Ministero della Salute ha deciso di modificare le regole per la somministrazione di questo medicinale. Dalla prossima settimana quindi stop ai giovani, ai quali saranno destinati altri vaccini, e via all’uso solamente per due categorie: gli over 60 e gli skinhead, ma solo quelli provvisti di coppola e bretelle d’ordinanza. “Riteniamo che chiunque indossi questo tipo di accessori in maniera regolare abbia di fatto un metabolismo e un sistema immunitario di una persona anziana, quindi per loro non c’è nessun rischio di trombosi. Oi!” ha dichiarato il ministro Speranza, aggiungendo che “nel caso gli skinhead arrivino al punto vaccinale con maglioncino col collo a V sarà inoculata loro una dose doppia, tanto per vedere che succede”.
La notizia è stata accolta positivamente dal mondo skin italiano, tra i più vogliosi di uscire da un anno e mezzo di pandemia e sfiancato da mesi segnati dai video dei Los Fastidios durante il lockdown. Chi ha invece preso male la notizia è la comunità Mod: “Sembriamo molto più vecchi degli skinhead però nessuno ha pensato a noi, che già eravamo pochi e acciaccati. E’ chiaro che i poteri forti ci vogliono morti perchè siamo no wax e pro brillantina” ha commentato un portavoce dei Mod.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s