Europei, nazionale italiana più indecisa di uno skinhead apolitico

Nazionale, è ufficiale. Con una nota più cerchiobottista di quando il Movimento 5 Stelle annunciò il mandato zero, la Figc ha annunciato che per la prossima partita degli Europei i calciatori italiani si inginocchieranno praticamente a caso. La decisione significa, in parole povere, che i giocatori si inchineranno per non fare troppo brutta figura col resto del mondo, ma in realtà non sono d’accordo perché in fondo l’Italia non è un paese di negri.
Il comunicato segna l’adesione ufficiale della nazionale al movimento skinhead apolitico. Per equidistanza tra destra e sinistra le disposizioni ufficiali sono, nel caso di inginocchiamento collettivo, che il capitano dell’Italia prenda possesso di un microfono e scandisca in diretta la frase “e allora le foibe?”.
Intanto, da questa mattina, è iniziata la preparazione della squadra in vista del match di venerdì. Contro il Belgio saranno disponibili tutti tranne Chiellini, che siccome ha dichiarato che combatterà il nazismo in altri modi, ha fatto sapere che non potrà giocare perché sarà impegnato nello sbarco in Normandia.

One thought on “Europei, nazionale italiana più indecisa di uno skinhead apolitico

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s