Salvini: “Presto al via un censimento dei Mod”

mods.jpg

Non passa giorno senza che il nuovo ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, esca fuori con un annuncio foriero di polemiche. Dopo aver dichiarato l’intenzione di censire tutti i cd masterizzati dai tempi di Napster, infatti, il numero uno del Viminale ha reso noto che presto partirà un censimento urgente di tutti i Mod presenti in Italia.
“Dal loro sbarco illegale in Italia negli anni ’80 fino ad oggi nessun governo si è mai adoperato per arginare l’emergenza generata dai Mod nel Paese” ha dichiarato Salvini, che poi ha aggiiunto: “Queste persone che si abbigliano in maniera appariscente, imperversano tra Torino, Milano e Roma con le loro Lambrette truccate e i loro balli sfrenati notturni, i loro pettini nascosti nel taschino della camicia e le loro spillette giganti non vogliono integrarsi, non lavorano o se lo fanno è solo in negozi di abbigliamento usato, molti di loro ascoltano ancora gli Oasis e questo rappresenta un’enorme emergenza di ordine pubblico”. “E’ chiaro – conclude il ministro – che è in atto un tentativo di sostituzione etnica a scapito dei paninari nostrani, sicuramente orchestrato da Soros e dalle sue Ong. Ma ormai la pacchia è finita e dopo il censimento partiranno le espulsioni dei Mod stranieri, anche se purtroppo quelli italiani dobbiamo tenerceli, compresi quelli che neanche sanno chi è Paul Weller”.
L’annuncio di Salvini è destinato ad alimentare polemiche e accuse di razzismo dalle controparti politiche. L’unico endorsement è arrivato da Wattie, cantante degli Exploited: “Lo diciamo da una vita che i Mod fanno cacare, finalmente un politico ci ha ascoltato!”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s