Giudice scopre la verità sulla strage di Bologna: “Sono stati i No Tav”

orologio bologna.JPG

A 36 anni dalla strage della stazione di Bologna, un annuncio di un solerte giudice piemontese potrebbe mettere la parola fine ad uno dei più grandi depistaggi della storia italiana. La parola è del magistrato Piercarlo Cazzelli, nome noto ai movimenti antagonisti, che in un’intervista odierna si è dichiarato in possesso di verità che smontano tutte le ipotesi avanzate in questi anni che portavano all’eversione di destra legata ad apparati deviati (chissà quanto) dello Stato.
“Sono stati i No Tav, ho tutti gli elementi per essere certo” ha detto Cazzelli. “Per prima cosa quelli ce l’hanno sempre avuta contro i treni, e se colpisci una stazione di treni ce ne sono tanti. Poi – continua il giudice – ai No Tav piacciono gli esplosivi, e se di recente non sono stati in grado di usarne potenti come a Bologna è solo perché siamo bravi a contrastarli. Ultimo elemento, i No Tav si vestono tutti neri e anche Bologna è sempre stata ricondotta ai neri. Adesso datemi torto”.
Si attendono reazioni dei movimenti, che potrebbero ritrovarsi spiazzati da questo nuovo teorema.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s