Galli annuncia: “Ho digitalizzato tutta la discografia degli Agathocles”

Non di solo Covid vivono i virologi televisivi. Ne sa qualcosa Massimo Galli, tra i volti più autorevoli scienziati che hanno guidato l’opinione pubblica in questi oscuri mesi, che di fronte ad un allentamento dei contagi ed agli evidenti progressi della campagna vaccinale, sta lentamente tornando anche lui a una vita normale e alle sue passioni extramedicali. “Come tutti mi sono avvicinato alla medicina grazie ai Carcass, ma la mia grande passione rimangono gli Agathocles” racconta il luminare al Tg3 Lombardia.
“Proprio ieri ho finito di portare in mp3 l’ultima parte della loro discografia da vinile. In ospedale non ho il giradischi e non sapevo come ascoltarli, non tutti i loro dischi si trovano su Youtube”. “Fortunatamente ho uno schermo grande, anche perché volevo avere tutte le cartelle sul desktop, ho dovuto cancellare le cartelle cliniche di qualche paziente, ma non è un problema, alla fine sto Covid è simile a un raffreddore” aggiunge.
Ma Galli non intende fermarsi qui: “Prima dell’estate farò lo stesso con la discografia degli Unholy Grave. Potrebbe essere un lavoro lungo, ma rippare tutti gli Agathocles è stato più difficile che sequenziare il dna umano, dopo di questo traguardo non temo più nulla” conclude.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s