Ladri di opere d’arte rubano demo punk di Francesco Facchinetti

furto.jpg

Un grave episodio di cronaca sta sconvolgendo da ieri la città di Bergamo: nella giornata di ieri un mostro di cui non sono note le generalità è riuscito infatti ad introdursi nell’appartamento di Roby Facchinetti, tastierista dei Pooh, per rubare gli introvabili demo punk e le fanzine femministe realizzate dal figlio Francesco, noto ai più come Dj Francesco e con un breve e tumultuoso passato nella scena punk soprattutto milanese. Gli inquirenti hanno pochi dubbi sulla natura del furto e seguono la pista del lavoro su commissione per conto di qualche collezionista d’arte; la prova tangibile sembra essere l’abile depistaggio che Facchinetti sta portando avanti su Facebook, spostando tutta l’attenzione sull’argomento della legittima difesa e della necessità di avere armi da fuoco in casa.
Il materiale sequestrato è così raro che neanche su Discogs se ne trova traccia, il nome delle opere circola segretamente tra pochissimi adepti come pure le storie che parlano di un giovane Facchinetti che nonostante il suo evidente talento artistico veniva bullizzato dai più, compresi personaggi poi divenuti noti nel circuito diy per giravolte politiche che sarebbe riduttivo definire azzardate. Appare chiaro quindi che tale materiale poteva far gola a numerosi collezionisti e per questo motivo le indagini appaiono complesse.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s